Avvistamenti recenti/ 16 settembre: Firenze – 23 ottobre: Busa di Vigonza (Padova) – 3 novembre: Lancenigo di Villorba (Treviso) – 7 novembre: Martellago (Venezia)

Continua la raccolta sistematica delle segnalazioni UFO da parte del CISU. Questa raccolta conduce ogni anno a un Catalogo nazionale delle segnalazioni che comprende tutti i casi noti, anche se derivanti da fonti precarie. Tale catalogo non implica  nessun giudizio a priori sulla natura delle segnalazioni, che vanno analizzate una per una. Tutti coloro che ritengono di aver visto un fenomeno UFO possono compilare (li troverete nella parte destra della home page del sito) i questionari di avvistamento in formato doc oppure pdf. La privacy è assolutamente garantita.

Ecco alcuni esempi recenti.

    *      *      *

Il 24 ottobre 2016 un uomo ha spedito al Centro Italiano Studi Ufologici un nostro questionario con il quale spiegava che mentre il giorno 23 di quel mese, mentre alle 19.55 si trovava in località Busa di Vigonza (Padova), uscendo di casa notava in cielo due luci – verde e rossa – che in un primo tempo facevano pensare ad un aereo. Dirigevano verso di lui. Subito dopo, però, fecero un velocissimo movimento verso destra zigzagando per due volte. Poi rotearono su se stesse e si allontanarono da dove erano giunte. Il tutto sarebbe durato trenta secondi. L’osservatore non è stato in grado di stimare la distanza alla quale le due luci potevano trovarsi.

Il 13 novembre un impiegato ha fatto pervenire ancora alla nostra associazione un questionario nel quale descrive in modo dettagliato quanto gli sarebbe accaduto alle 04.35 del mattino del 3 novembre mentre alla guida della sua auto con un amico si trovava in località Lancenigo di Villorba (Treviso). Un “bolide” di colore verde acceso avrebbe tagliato loro la strada da destra a sinistra passando rapidamente a non più di venti metri di quota e a centocinquanta metri di distanza. Avrebbe avuto le dimensioni di un aereo da caccia e sarebbe stato osservabile ai due per dieci secondi. Fenomeno analogo sarebbe stato rivisto da entrambi alle 21.30 di quel giorno. Quello che vedete in questa pagina è il disegno originale del fenomeno ad opera di uno dei testimoni.

Il 14 di questo mese un altro osservatore ci ha descritto compilando il questionario CISU quanto aveva visto il 7 novembre a Martellago (Venezia). Alle 21.05, mentre era a casa sua, da una finestra di casa vedeva sfrecciare “bassissimo”, sui tetti delle case, un corpo volante dotato di sei luci rotonde. Fu scorto per pochi secondi muoversi da ovest ad est forse ad appena cento metri da lui. Produceva un rumore simile a quello di “un aereo che vira”, tanto che fece pensare al testimone che un velivolo stesse per schiantarsi, ma in realtà sarebbe scomparso “nel nulla” e sarebbe stato composto da sei grosse luci tonde disposte a rettangolo con lato di due luci e base di tre.

Infine, l’associazione ufologica GAUS di Scandicci ha portato a conoscenza il CISU di un caso fotografico che pur pervenuto al gruppo toscano solo nella seconda metà di novembre in realtà risale al 16 settembre scorso. Quel giorno, verso le 11.50 del mattino, una persona ha seguito per circa venti minuti due oggetti scuri rotondi vicini tra loro che si allontanavano nel cielo di Firenze. E’ riuscito a fotografarli per tre volte con il suo smartphone Samsung “Galaxy Note Gtn 700”. Esiste la possibilità che si trattasse di un qualche tipo di palloni, ma il caso è ancora allo studio. Le foto sono state gentilmente trasmesse dal GAUS al CISU.

 

Print Friendly, PDF & Email